Tito Brasolin

Toglimi una curiosità. Tuo zio è sempre morto? (Totò, 1937)

Ovulating women

without Commenti

Link: Have women evolved to protect themselves from rapists? - By Jesse Bering - Slate Magazine

  1. When threatened by sexual assault, ovulating women display a measurable increase in physical strength
  2. Ovulating women overestimate strange males' probability of being rapists.
  3. Ovulating women play it safe by avoiding situations that place them at increased risk of being raped.
  4. Women become more racist when they're ovulating.

 

Scritto da Tito Brasolin

01/14/11 at 15:22:44

Posted in Donne

Ovulazione e elezioni presidenziali

without Commenti

Link: Inductivist: Closeness to ovulation predicted voting for Obama

Secondo un recente studio (pdf) era più probabile che le giovani di razza bianca progettassero di votare per Obama se interpellate sull'argomento nel periodo dell'ovulazione.

The authors interpreted this to mean that women become sensitive to men as potential mates around the time when they are most fertile; if a man seems dangerous (in this study blackness is thought to be associated with dangerousness) they are repelled by him out of fear of sexual assault; if a man seems powerful, attractive, and safe, they will be attracted to him. The study also found that these tendencies were particularly strong among conservative women (liberal women planned to vote for Obama, regardless).

 

Scritto da Tito Brasolin

12/05/10 at 19:48:14

Votar és un plaer

without Commenti

Link: Spagna, elezioni dei doppi sensi: votare è un piacere - Video - Repubblica Tv - la Repubblica.it

… una ragazza entra nel seggio, inserisce la scheda nell'urna e - destando lo stupore dei presenti - ha un orgasmo. Tempo fa scrivevo che la presenza femminile è tradizionalmente un elemento più “sessualizzante” che moralizzante. Evidentemente altri la pensano come me e hanno pensato di basare su questo la propria campagna.

 

Scritto da Tito Brasolin

11/19/10 at 20:11:25

Posted in Donne

Going Dutch

without Commenti

Dutch Women: Less Work, Less Pay, More Happiness.

Link: Women in the Netherlands work less, have lesser titles and a big gender pay gap, and they love it. - By Jessica Olien - Slate Magazine

Dutch women's refusal to seek longer hours has long bewildered economists. In the spring, the United Nations, suspicious that there was something keeping women from full-time jobs, launched an inquiry to see whether the Netherlands was in compliance with the women's rights treaty. A comprehensive 2009 study by Alison L. Booth & Jan C. Van Ours looked at the amount of time women in the Netherlands spend at work compared with women in other European countries. The authors assumed that part-time work was less desirable but ultimately confirmed that Dutch women don't want to spend more time at work. The NIS News Bulletin interpreted the results of the study as: "Attempts to get more women working full-time are doomed to failure because nobody has a desire for this. Both the women themselves and their partners and employers are satisfied with the Dutch part-time culture for women."

Ecco il commento di The Spearhead: Dutch Women: Less Work, Less Pay, More Happiness.

Scritto da Tito Brasolin

11/16/10 at 21:20:53

Posted in Donne

Stare at boobs for longer life

without Commenti

Link: Stare at boobs for longer life: Study | TheMedGuru.

According to Dr. Karen Weatherby, a gerontologist and author of the study, gawking at women’s breasts is a healthy practice, almost at par with an intense exercise regime, that prolongs the lifespan of a man by five years. […] In addition, she also recommended that men over 40 should gaze at larger breasts daily for 10 minutes.

YouTube - Bastian - You've got my love

 

Scritto da Tito Brasolin

07/31/10 at 11:51:13

Posted in Donne

Sheik "Explains" the Differences Between Men & Women

without Commenti

 

If A is success in life, then A equals x plus y plus z. Work is x; y is play; and z is keeping your mouth shut.
Albert Einstein, Observer, Jan. 15, 1950
US (German-born) physicist (1879 - 1955)

 

… non voleva essere questo il mio post del giorno… però ci si avvicina. Domani aggiungo qualche nota.

Aggiornamento di domenica 1 agosto 2010

Meglio essere onesti e ammettere che non ho proprio il tempo per aggiungere i commenti che avrei voluto… Rimando a tempi migliori, ma segnalo comunque questo articolo: Deception « Toy Soldiers.

According to Saber, the woman made the first moves and she initiated the sex. He states that she never asked about his background and that he never told her.

 

Meglio stare sempre all'erta, perché alle volte si sconta la tendenza altrui a partire con il piede sbagliato.

Scritto da Tito Brasolin

07/28/10 at 19:09:09

Posted in Donne

Female Czech MPs pose for calendar

without Commenti

Un business, insomma. Lo dice Focus, eh, mica io! ;-)

In un precedente post scrivevo en passant che l'elemento femminile è per tradizione più “sessualizzante” che moralizzante. La questione non è semplice e andrebbe approfondita, ma questa notizia degli ultimi giorni mi sembra costituisca un esempio abbastanza pertinente: Female Czech MPs pose for calendar.

Guarda caso, le ultime elezioni hanno determinato la composizione parlamentare con la maggiore presenza femminile nella storia della Repubblica Ceca: le modelle sono Karolina Peake (34 anni), Lenka Andrysova (26), Marketa Reedova (42), Jana Parizkova, Kristina Koci e Katerina Klasnova (32).

Ecco una pagina con le foto di tutte le 44 parlamentari: iDNES.cz - Ankety. SI tratta dell'iniziativa di una rivista per l'elezione di “Miss Parlamento” attraverso le preferenze espresse dai lettori.

Sempre en passant, mi risulta (ma è da verificare) che il Partito degli Affari Pubblici di cui le modelle fanno parte si sia di recente opposto strenuamente all'abbassamento dell'età del consenso da 15 a 14 anni. Se qualcuno può confermare, o smentire, magari mi lasci un commento…

Bonus link (chiaramente off-topic): 2009 Human Rights Reports: Czech Republic. Pare che ci sia qualche controversia sull'uso che si è fatto in Repubblica Ceca della castrazione chirurgica dei colpevoli di reati a sfondo sessuale, anche non violenti (esibizionisti).

Scritto da Tito Brasolin

07/25/10 at 07:33:16

Rashōmon

without Commenti

Spesso mi capita di affrontare l'argomento con amici e amiche, perciò meglio se “linko” qui una volta per tutte Il Blog di Icarus.10: "Processo Breve" e reati sessuali.

In tema di reati sessuali, poiché la testimonianza della persona offesa è spesso unica fonte del convincimento del giudice, è essenziale la valutazione circa l'attendibilità del teste; tale giudizio, essendo di tipo fattuale, ossia di merito, in quanto attiene il modo di essere della persona escussa, può essere effettuato solo attraverso la dialettica dibattimentale, mentre è precluso in sede di legittimità, specialmente quando il giudice del merito abbia fornito una spiegazione plausibile della sua analisi probatoria ai fini della formazione del libero convincimento del giudice, ben può tenersi conto delle dichiarazioni della parte offesa, la cui testimonianza, ove ritenuta intrinsecamente attendibile, costituisce una vera e propria fonte di prova, sulla quale può essere, anche esclusivamente, fondata l'affermazione di colpevolezza dell'imputato…

 

Ecco il link diretto alla sentenza: L'abbigliamento seduttivo non giustifica l'abuso sessuale.

Rashōmon

You can't afford not to be suspicious of people nowadays.

Scritto da Tito Brasolin

07/04/10 at 08:35:20

Posted in Cinema, Cultura, Donne

Worldwide mortality in men and women aged 15—59 years from 1970 to 2010: a systematic analysis

without Commenti

Bill Gates

Link: uwnews.org | Adult mortality trends reveal massive rise in global inequalities | University of Washington News and Information

Women overall have seen their health improve more than men have. In the 40 years between 1970 and 2010, adult mortality fell by 34 percent in women and 19 percent in men globally. The gap between adult male and female mortality widened by 27 percent in that period.

 

Molto interessante questo studio di The Lancet: Worldwide mortality in men and women aged 15–59 years from 1970 to 2010: a systematic analysis : The Lancet.

Come al solito, l'invito è a non trascurare mai il “rovescio della medaglia” e a leggere i dati con cura. Per esempio, se la mortalità è diminuita più nelle donne che negli uomini può essere dovuto semplicemente al fatto che per le donne i margini di miglioramento sono “fisiologicamente” superiori: a quanto ne so, è abbastanza normale che le femmine dei mammiferi siano più longeve dei maschi. Certo, mi colpisce il fatto che la Bill & Melinda Gates Foundation continui a tempestarci di buone notizie

Premesso che non sono un sostenitore di teorie “complottiste” o pseudo-tali, voglio comunque segnalarvi anche questo link che ci aggiorna su alcune delle occupazioni attuali del caro, vecchio Bill: Depop Program Links JPM, Goldman To Tainted Vax.

“I love vaccines,” Gates stated at a TED conference in February, 2010, while lecturing on ways to reduce global populations to stem environmental pollution.

 

Scritto da Tito Brasolin

05/01/10 at 20:42:09

Mortalità materna in diminuzione: non per tutti è una buona notizia...

with 2 Comments

Bill Gates

Ecco una bella pagina di guardian.co.uk con qualche dato: Maternal mortality: how many women die in childbirth in your country?

Non nascondo un certo orgoglio per il fatto che l'Italia sia da anni uno dei paesi con il migliore servizio sanitario e oggi il paese più sicuro in cui partorire: il paese più maschilista d'europa tiene al fatto che le proprie puerpere siano sane, robuste e in buona salute ;-)

Voglio però segnalare anche questo articolo da The New York Times: Maternal Deaths Decline Sharply Across the Globe.

[…] some advocates for women’s health tried to pressure The Lancet into delaying publication of the new findings, fearing that good news would detract from the urgency of their cause […]

 

Eh, già!

[…] the advocates […] wanted the new information held and released only after certain meetings about maternal and child health had already taken place.

He said the meetings included one at the United Nations this week, and another to be held in Washington in June, where advocates hope to win support for more foreign aid for maternal health from Secretary of State Hillary Rodham Clinton.

 

Un'elevata mortalità materna significa finanziamenti per le associazioni che la combattono: così va il mondo… Ed è un bel dilemma, perché da un lato c'è il legittimo timore che scemi l'interesse per un problema apparentemente gestito e in via di soluzione, dall'altro la fondata possibilità che gli investitori ritirino i propri capitali se dopo tanti anni di spese e impegno non vedono uno straccio di risultato. Sarà un caso che la ricerca sia stata sponsorizzata dalla Bill & Melinda Gates Foundation? Insomma, da qualcuno che di soldi capisce parecchio?

Scritto da Tito Brasolin

04/17/10 at 07:02:02