Tito Brasolin

Toglimi una curiosità. Tuo zio è sempre morto? (Totò, 1937)

Cause di morte - Anno 2007

without Commenti

L'ISTAT ha diffuso due giorni fa gli ultimi dati, eccoli: Cause di morte.

Quello della violenza di genere come “prima causa di morte” è un argomento che si ripropone spesso in questi giorni di campagna elettorale. Lo troviamo, ad esempio, sul sito del Partito Democratico trentino ma anche qui Violenza sessuale Imperia: interviene Cristina Barabino e qui DEMOCRAZIA CRISTIANA MILAZZO: Incontroverso.

In realtà nel 2007 sono morti per omicidio o aggressione nella fascia d'età tra i 15 e i 49 anni trecento uomini e settantuno donne, e quest'ultimo dato è ben al di sotto delle morti per incidente stradale (per non parlare di tumori e malattie del sistema cardiovascolare o respiratorio). Con sinistra, centro e destra uniti nel diffondere questa leggenda metropolitana purtroppo sarà difficile che da qualcuno arrivi una smentita.

Scritto da Tito Brasolin

02/01/10 at 21:48:58

Ancora prima!

with 2 Comments

Isabella Schiavone del TG1 - Redazione Società
Fa più vittime della guerra, del cancro, degli incidenti stradali. La violenza domestica è la prima causa di mortalità nel mondo per le donne tra i 19 e i 44 anni.

Pareva essere stata scalzata dall'AIDS ma la violenza domestica in realtà tiene ancora banco. Sta un po' passando di moda, ma sentite cosa dice il TG1 di mercoledì 25 novembre 2009, edizione delle 20 (pubblico direttamente i link agli stream video, potete aprirli con VLC)

È bene rispolverarla in vista della manifestazione nazionale contro la violenza maschile sulle donne del 28 novembre. Con l'occasione... Conoscete la funzione Registra di VLC, vero?

Se i link non funzionano, lasciate un commento a questo post: vedrò di pubblicare il materiale in un formato più accessibile. Teoricamente gli utenti registrati dovrebbero poter lasciare dei commenti sulla relativa pagina del TG1, riporto il link.

Scritto da Tito Brasolin

11/25/09 at 20:58:27

OMS: una donna su cinque al mondo muore per HIV/AIDS

without Commenti

Link: OMS: una donna su cinque al mondo muore per HIV/AIDS - Mondo Donna

Ho dato una sommaria occhiata agli ultimi, interessanti studi dell'OMS: si tratta (come ci si può aspettare da un'organizzazione seria e prestigiosa) di dati utili e importanti, speriamo che ne venga fatto un uso corretto. Mi riferisco in particolare a http://www.who.int/gender/documents/9789241563857/en/index.html

Di fatto la situazione dell'Africa subsahariana era nota già da un po' di tempo, sia per quanto concerne la diffusione della malattia, sia per quanto riguarda l'alta percentuale di donne colpite. Si possono trovare studi risalenti agli anni '90, ma in tempi più recenti si può fare riferimento al programma UNAIDS delle Nazioni Unite http://unaids.org/en/

Continua a leggere "OMS: una donna su cinque al mondo muore per HIV/AIDS" »

Scritto da Tito Brasolin

11/21/09 at 13:33:25

La prima causa di morte?

with 1 Commento

Aggiornamento di sabato 17 ottobre 2009: il video non è più pubblicamente visibile! Action for Women starà aggiustando il tiro. In effetti l'aveva sparata grossa, su YouTube ci sono molti commenti negativi e non è detto che la presenza di Deborah Bergamini abbia contribuito a dare lustro all'iniziativa: ecco un video risalente all'anno scorso con un intervento di Marco Travaglio su Deborah Bergamini http://www.youtube.com/watch?v=6iOg7_nZBWc


Ulteriore rettifica di sabato 17 ottobre: c'erano molti commenti negativi, ma sono stati tutti censurati, ed è stato disabilitato il rating.

Lo spot è attualmente visibile in questa pagina del mio blog.


 

 

La violenza domestica è la prima causa di morte per le donne tra i 16 e i 44 anni, più del cancro e degli incidenti stradali (OMS)
Il Tempo, 12 aprile 2006

La citazione è tratta da un video diffuso dal Ministero delle Pari Opportunità e visibile nel canale YouTube dell'iniziativa Action for Women. Nel video sono presenti altre affermazioni, ma quella citata mi ha colpito in modo particolare dato che ripropone con qualche variante (per esempio l'attribuzione all'Organizzazione Mondiale della Sanità) un "dato" già circolante in Italia da alcuni anni: nel ritaglio di giornale qui a fianco si afferma:

La violenza subita dal partner, marito, fidanzato o padre che sia, è la prima causa di morte e invalidità permanente per le donne fra i 16 e 44 anni, ancora prima del cancro, incidenti stradali e la guerra.
Stop Violence Against Women: 'It's in our hands' - Amnesty International

In questo caso i dati sono attribuiti al Consiglio d'Europa, ed effettivamente la Raccomandazione 1582 del 2002 dice qualcosa di simile. Purtroppo però pare che tutta la faccenda sia un abbaglio, già liquidato nel 2005 come leggenda metropolitana (testualmente "urban myth") nientemeno che da Amnesty International.

Per gli impazienti ecco subito il link a uno degli errata corrige di Amnesty: Stop Violence Against Women: 'It's in our hands' - Amnesty International. Se il link non funziona (si tratta di pagine non recenti che Amnesty probabilmente un po' alla volta cancellerà) si può visualizzare un'immagine dell'errata cliccando sull'anteprima qui accanto.

E adesso qualche sommaria considerazione sui dati a noi disponibili, seguita dai dettagli della vicenda.

Continua a leggere "La prima causa di morte?" »

Scritto da Tito Brasolin

10/14/09 at 16:50:51