Tito Brasolin

Toglimi una curiosità. Tuo zio è sempre morto? (Totò, 1937)

Mortalità materna in diminuzione: non per tutti è una buona notizia...

with 2 Comments

Bill Gates

Ecco una bella pagina di guardian.co.uk con qualche dato: Maternal mortality: how many women die in childbirth in your country?

Non nascondo un certo orgoglio per il fatto che l'Italia sia da anni uno dei paesi con il migliore servizio sanitario e oggi il paese più sicuro in cui partorire: il paese più maschilista d'europa tiene al fatto che le proprie puerpere siano sane, robuste e in buona salute ;-)

Voglio però segnalare anche questo articolo da The New York Times: Maternal Deaths Decline Sharply Across the Globe.

[…] some advocates for women’s health tried to pressure The Lancet into delaying publication of the new findings, fearing that good news would detract from the urgency of their cause […]

 

Eh, già!

[…] the advocates […] wanted the new information held and released only after certain meetings about maternal and child health had already taken place.

He said the meetings included one at the United Nations this week, and another to be held in Washington in June, where advocates hope to win support for more foreign aid for maternal health from Secretary of State Hillary Rodham Clinton.

 

Un'elevata mortalità materna significa finanziamenti per le associazioni che la combattono: così va il mondo… Ed è un bel dilemma, perché da un lato c'è il legittimo timore che scemi l'interesse per un problema apparentemente gestito e in via di soluzione, dall'altro la fondata possibilità che gli investitori ritirino i propri capitali se dopo tanti anni di spese e impegno non vedono uno straccio di risultato. Sarà un caso che la ricerca sia stata sponsorizzata dalla Bill & Melinda Gates Foundation? Insomma, da qualcuno che di soldi capisce parecchio?

0 Trackbacks to Mortalità materna in diminuzione: non per tutti è una buona notizia...

URI specifico di Trackback per questa notizia

  1. Nessun Trackbacks

2 Commenti to Mortalità materna in diminuzione: non per tutti è una buona notizia...

  1. Ciao Tito, ci siamo lasciati qualche tempo nel mio blog parlando dell'utilità delle donne e della saggezza del maiale (come forse ti ricorderai io mi occupo di cucina). Nelle ultime 24 ore la cronaca nera sembra darmi ragione circa il fatto che in Italia le donne muoiono più per mano "amica" che di tumore o incidente. Mi sono riguardata un po' di statistiche ed ogni anno sembra peggiore di quello precedente. Ed anche il Ministero delle Pari opportunità afferma che le denunce per stolking sono si aumentate ma sono solo il 10% del terribile fenomeno. Poi leggo il tuo ultimo post...

    anna maria

    26 Apr 10 at 14:47

  2. Ciao Anna Maria, grazie per il tuo commento: si tratta di questioni molto, molto delicate... Chi mi conosce sa che sono sensibile a questi argomenti, ma sono anche tendenzialmente uno scettico e mi piace approfondire. Purtroppo quando si tratta di argomenti dal forte contenuto emotivo la strumentalizzazione è sempre in agguato: ti ricordi la “Fiaccolata della Brigata della Libertà” di Bernays, tanto per citare un esempio classico? http://it.wikipedia.org/wiki/Edward_Bernays Per questo preferisco cercare sempre di notare (ed evidenziare, quando ho degli argomenti abbastanza concreti) anche il rovescio della medaglia, senza negare il principio che tutti (per come la vedo io) hanno uguale diritto a perseguire la propria felicità.

    Tito Brasolin

    26 Apr 10 at 15:21

Aggiungi Commento

Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.

To prevent automated Bots from commentspamming, please enter the string you see in the image below in the appropriate input box. Your comment will only be submitted if the strings match. Please ensure that your browser supports and accepts cookies, or your comment cannot be verified correctly.
CAPTCHA

I commenti sottoposti sono soggetti a moderazione prima di essere mostrati.