Tito Brasolin

Toglimi una curiosità. Tuo zio è sempre morto? (Totò, 1937)

Stare at boobs for longer life

without Commenti

Link: Stare at boobs for longer life: Study | TheMedGuru.

According to Dr. Karen Weatherby, a gerontologist and author of the study, gawking at women’s breasts is a healthy practice, almost at par with an intense exercise regime, that prolongs the lifespan of a man by five years. […] In addition, she also recommended that men over 40 should gaze at larger breasts daily for 10 minutes.

YouTube - Bastian - You've got my love

 

Scritto da Tito Brasolin

07/31/10 at 11:51:13

Posted in Donne

Worldwide mortality in men and women aged 15—59 years from 1970 to 2010: a systematic analysis

without Commenti

Bill Gates

Link: uwnews.org | Adult mortality trends reveal massive rise in global inequalities | University of Washington News and Information

Women overall have seen their health improve more than men have. In the 40 years between 1970 and 2010, adult mortality fell by 34 percent in women and 19 percent in men globally. The gap between adult male and female mortality widened by 27 percent in that period.

 

Molto interessante questo studio di The Lancet: Worldwide mortality in men and women aged 15–59 years from 1970 to 2010: a systematic analysis : The Lancet.

Come al solito, l'invito è a non trascurare mai il “rovescio della medaglia” e a leggere i dati con cura. Per esempio, se la mortalità è diminuita più nelle donne che negli uomini può essere dovuto semplicemente al fatto che per le donne i margini di miglioramento sono “fisiologicamente” superiori: a quanto ne so, è abbastanza normale che le femmine dei mammiferi siano più longeve dei maschi. Certo, mi colpisce il fatto che la Bill & Melinda Gates Foundation continui a tempestarci di buone notizie

Premesso che non sono un sostenitore di teorie “complottiste” o pseudo-tali, voglio comunque segnalarvi anche questo link che ci aggiorna su alcune delle occupazioni attuali del caro, vecchio Bill: Depop Program Links JPM, Goldman To Tainted Vax.

“I love vaccines,” Gates stated at a TED conference in February, 2010, while lecturing on ways to reduce global populations to stem environmental pollution.

 

Scritto da Tito Brasolin

05/01/10 at 20:42:09

Mortalità materna in diminuzione: non per tutti è una buona notizia...

with 2 Comments

Bill Gates

Ecco una bella pagina di guardian.co.uk con qualche dato: Maternal mortality: how many women die in childbirth in your country?

Non nascondo un certo orgoglio per il fatto che l'Italia sia da anni uno dei paesi con il migliore servizio sanitario e oggi il paese più sicuro in cui partorire: il paese più maschilista d'europa tiene al fatto che le proprie puerpere siano sane, robuste e in buona salute ;-)

Voglio però segnalare anche questo articolo da The New York Times: Maternal Deaths Decline Sharply Across the Globe.

[…] some advocates for women’s health tried to pressure The Lancet into delaying publication of the new findings, fearing that good news would detract from the urgency of their cause […]

 

Eh, già!

[…] the advocates […] wanted the new information held and released only after certain meetings about maternal and child health had already taken place.

He said the meetings included one at the United Nations this week, and another to be held in Washington in June, where advocates hope to win support for more foreign aid for maternal health from Secretary of State Hillary Rodham Clinton.

 

Un'elevata mortalità materna significa finanziamenti per le associazioni che la combattono: così va il mondo… Ed è un bel dilemma, perché da un lato c'è il legittimo timore che scemi l'interesse per un problema apparentemente gestito e in via di soluzione, dall'altro la fondata possibilità che gli investitori ritirino i propri capitali se dopo tanti anni di spese e impegno non vedono uno straccio di risultato. Sarà un caso che la ricerca sia stata sponsorizzata dalla Bill & Melinda Gates Foundation? Insomma, da qualcuno che di soldi capisce parecchio?

Scritto da Tito Brasolin

04/17/10 at 07:02:02

Sicko - Michael Moore - HQ Ita

without Commenti

 

Scritto da Tito Brasolin

02/10/10 at 09:52:56

A tutti gli uomini piace il porno. E non fa male.

with 1 Commento

A study reveals that all men watch porn and that it is not bad for them
Montreal University associate professor Simon Louis Lajeunesse told AFP his research had refuted views that pornography enthusiasts seek out in life what they see in X-rated videos, leading to sexual abuse or denigration of women.

“It would be like saying that vodka ads lead to alcoholism,” the sociologist said.

The majority watches X-rated movies to satisfy a “fringe fantasy,” according to his research, and it would be unfair to extrapolate from that that it leads to criminal behavior.

 

Fonte: AFP: All men watch porn, and it is not bad for them: study

Ammettiamolo, certi discorsi sul porno come “destabilizzatore sociale” o incoraggiamento allo stupro non ci hanno mai convinto. E sembra confermato che esercitare la propria fantasia su immagini pornografiche non cambia né l'immagine che abbiamo delle donne (comprese le nostre compagne) né l'atteggiamento che abbiamo nei loro confronti.

Bonus link: The Top Ten Porn Parodies of 2009 | Nerve Entertainment.
Continua in: A tutti gli uomini piace il porno (2).

Scritto da Tito Brasolin

12/21/09 at 21:31:45

Posted in Cultura

Female circumcision and HIV infection in Tanzania: for better or for worse?

without Commenti

Questo potrebbe essere un link interessante: Female circumcision and HIV infection in Tanzania: for better or for worse?

In un precedente post facevo qualche considerazione sulla campagna pro-circoncisione che si sta estendendo a tutto il mondo. In effetti pare che si tratti di una pratica utile nella prevenzione di varie malattie, anche se è (abbastanza palesemente) superflua in regioni culturalmente ed economicamente avanzate: dopotutto in Europa gli uomini circoncisi sono una minoranza, ma il virus HIV non è certo più diffuso che negli Stati Uniti...

Continua a leggere "Female circumcision and HIV infection in Tanzania: for better or for worse?" »

Scritto da Tito Brasolin

12/03/09 at 21:31:01

The Global Gender Gap Report 2009

without Commenti

The Global Gender Gap Report 2009

Vale la pena di dare un'occhiata a questa pubblicazione: World Economic Forum - Gender Gap Report

Mi sono interessato alla cosa in relazione a questo articolo di Katie Baker apparso in stampa su Newsweek il 9 novembre 2009: Italy Scores Poorly On World Gender Gap Report - Wealth of Nations Blog - Newsweek.com.

Italy scored particularly poorly on measures of economic opportunity, because women account for only 43 percent of the workforce, and only one third of senior positions in Italian companies are held by females (compared with 43 percent in the U.S.). And Italy ranks among the worst (116) for equal pay for equal work.

 

Pare in realtà che a livello europeo nel 2007 l'Italia non fosse messa male in quanto a “wage equality for similar work”. A parte questo, il report in effetti desta una piccola perplessità...

Continua a leggere "The Global Gender Gap Report 2009" »

Scritto da Tito Brasolin

11/29/09 at 15:52:57